I piccoli "chocorà" di Mihango

LOCALITA':           Mihango (Kenya)
RESPONSABILE:   Suor Lucia Martorano
N° ADOTTATI:       21
NUOVE ADOZIONI: SI
NEWS DAL CENTRO ADOZIONI Leggi 

 

Clicca sulla foto per vedere l'album

 

 

 

Responsabile

Suor Lucia Martorano è una missionaria che opera da 20 anni in Africa, attiva inizialmente in Tanzania, da 13 anni si è trasferita in Kenya. Appartiene alla Congregazione delle Suore Collegine della Sacra Famiglia, impegnata ad  annunciare il vangelo della carità attraverso la pastorale educativa, scolastica, vocazionale e missionaria. Avviare scuole è stato, sin dall’inizio, l’impegno prioritario della Congregazione per dare un’istruzione a quanti, a causa della povertà, erano esclusi da questo fondamentale diritto. 

Contesto

Mihango è il capoluogo di una zona amministrativa, nei cui dintorni sorgono gli slums: Kasarani, Embakasi e Njiru. Frequentare la scuola è un privilegio di pochi fortunati, la maggior parte dei bambini degli slums vive nelle strade e rovista tra le montagne di rifiuti (per questo è chiamata chocorà, ovvero “spazzatura”) recuperando tutto ciò che può servire: cibo, materiali di recupero e riciclo. Il 65% di loro è in età della scuola dell’obbligo. Molti sono orfani o figli di ragazze madri. La vita media non supera  i 40 anni e la mortalità infantile legata alle pessime condizioni igieniche e alla mancanza di assistenza è elevatissima. In queste condizioni la baraccopoli diventa terreno di reclutamento della criminalità. La  popolazione vive nel costante rischio di sgombri e demolizioni poiché il governo considera queste aree non insediamenti abitativi ma terreni pubblici che periodicamente vende a privati. Di conseguenza, molti vivono in una condizione simile a quella dei rifugiati: privati della terra, della casa, della dignità e dei più basilari diritti umani.

Oltre al lavoro nella discarica, altri possibili lavori sono quello di spaccapietre e di domestico. Ma si tratta di lavori duri e mal remunerati per cui è facile per la malavita reclutare gente, specialmente minori, da impiegare  in attività illecite: pornografia, prostituzione, droga, produzione  illegale di alcolici changa.

Gran parte dei giovani si rifugia nell’alcool e nelle droghe perché il dolore e la vergogna per le condizioni subumane in cui vive sono difficili da sopportare.  

Progetto di adozione

La Congregazione delle Suore Collegine della Sacra Famiglia ha aperto nel villaggio di Mihango la “Corradini School”, una scuola che accoglie 256 allievi dai 3 ai 13 anni di età, nelle 3 classi di materna  e nelle 8 classi della scuola primaria, provenienti dai tre slums. 38 di loro vivono nel convitto poiché provengono da famiglie povere dello slum di Njiru. Le suore sono inoltre impegnate a prevenire l’abbandono scolastico: organizzano corsi di recupero per i bambini che hanno interrotto gli studi; aiutano i ragazzi a proseguire la formazione nella scuola superiore o professionale; realizzano corsi di formazione al lavoro per le ragazze madri. Suor Lucia ci chiede un aiuto per sostenere le spese scolastiche della I classe delle elementari (13 bambine e 8 bambini).

Calendario scolastico: da gennaio a novembre 

Visite: sì, con preavviso ed accordi con le suore.