Progetti in attesa di aiuto

Prog. 2233 – S.O.S. da tre scuolette rurali

Nel distretto di Sylhet vivono circa 3.500.000 abitanti fra cui 750.000 tribali appartenenti a 15 diverse etnie che hanno lingua e tradizioni proprie. Queste comunità vivono in condizioni di assoluta povertà in piccoli villaggi chiamati punij, in baracche fatiscenti, prive di servizi igienici e di acqua potabile. Solo il 25% dei bambini tribali frequenta la scuola primaria. Per assicurare il diritto all’istruzione a questi piccoli, la Diocesi aveva avviato oltre cento scuole primarie. Ma, venuto a mancare il sostegno dei fondi europei, riesce ora a mantenerne solo la metà per un totale di circa 4.000 bambini. Il rischio di dover chiudere è molto alto soprattutto per le piccole scuole rurali, unica possibilità per i bambini tribali di ricevere un’istruzione. Tre di queste scuole frequentate da 420 bambini di 3 villaggi tribali, dove viene impartita un’educazione di qualità con lezioni su due turni, mattina e pomeriggio, potranno continuare ad operare solo con l’aiuto di benefattori per pagare lo stipendio di tre insegnanti e provvedere al materiale scolastico per i bambini. La comunità locale, anche per la grave crisi economica legata alla pandemia, non ha più risorse…  continua a leggere il progetto   

 

Il tuo contributo a questo progetto consentirà a tre piccole scuole rurali di continuare a vivere e dare ai loro piccoli alunni tribali un'educazione e la speranza per la vita futura…

  

Luogo: Lama, Jumgao, Sonacherra  (Bangladesh) 
Scuola:  primaria  
Tipologia: stipendi insegnanti 
Beneficiari diretti: 2 insegnanti e 420 bambini  
Partner locale:   Diocesi di Syleth
Contributo richiesto: 6.400 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2232 – A scuola per continuare a sperare

Proddutur è un villaggio molto povero con 3.500 abitanti in massima parte dalit e paria che, relegati ai margini della società, privi di diritti, vivono dei miseri guadagni del lavoro a giornata nei campi. Oltre la metà delle famiglie abitano in baracche fatiscenti prive di acqua, luce e servizi igienici. Il tasso di analfabetismo è superiore al 40%, molti bambini a causa della povertà lavorano sin da piccoli, non vanno a scuola o l’abbandonano presto. Nel villaggio le “Suore Benedettine”, nel 2014, hanno costruito una scuola materna e primaria frequentata ora da 200 alunni appartenenti a diverse religioni e ceti sociali. La scuola è molto apprezzata per la qualità dell’insegnamento in lingua inglese e per il servizio di scuolabus che raccoglie bambini di 13 villaggi distanti fino a 15 Km. Solo il 20% degli alunni paga l’intera retta, il 26% paga la metà e gli altri sono accolti gratuitamente. Ma molti di quelli paganti vanno poi nelle scuole governative gratuite e con l’insegnamento in inglese dalla VI classe. Così le spese della scuola restano quasi tutte a carico delle suore. La pandemia ha aggravato la situazione, nel 2020 ci sono stati solo 3 mesi di lezione in presenza e ora la scuola sta per riaprire. Ma mancano le risorse per pagare agli insegnanti 3 mesi di stipendi arretrati e per acquistare libri e materiale scolastico per gli studenti più poveri…  continua a leggere il progetto 

 

Aiutateci a sostenere questa scuola, unico segno di speranza per i bambini di questa comunità perché possano lasciare il lavoro nei campi e tornare in classe.

  

Luogo: Prodduttur (India) 
Scuola:  primaria  
Tipologia: sostegno scolastico, stipendi insegnanti 
Beneficiari diretti: 200 bambini, 13 insegnanti  
Partner locale:   Suore Benedettine della Divina Provvidenza
Contributo richiesto: 6.000 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2231 – Nuove aule per la scuola primaria

Kariene è un villaggio i cui abitanti vivono di un’agricoltura di sussistenza impoverita da lunghi periodi di siccità che prosciugano i corsi d’acqua, principale risorsa idrica. La maggior parte delle famiglie è povera, così molti bambini non vanno a scuola e molti giovani l’abbandonano per l’impossibilità di pagare le tasse scolastiche. Di conseguenza il livello di analfabetismo è molto alto. Nel villaggio c’è una scuola primaria della parrocchia nata per dare ai bambini poveri di questo e di diversi altri villaggi un’educazione integrale di qualità. La scuola offre un servizio di mensa e accoglie nel suo ostello i bambini dei villaggi più lontani che non avrebbero altre possibilità per ricevere un’istruzione. Avviata nel 2001 con 15 bambini, ha ora 620 alunni che presto potranno arrivare a 900. Le strutture, sono, però, povere: la maggior parte delle aule sono in legno e lamiera, i bambini soffrono il caldo e il freddo secondo la stagione e hanno difficoltà a seguire con profitto le lezioni. Per la mancanza di vere aule e di altri posti nel dormitorio la scuola non può accogliere le crescenti richieste di iscrizione. Con grandi sacrifici la parrocchia e la comunità locale sono riuscite a costruire 5 aule in muratura, ora è urgente costruirne altre due, ma le risorse non sono più sufficienti …  continua a leggere il progetto   

 

Con le nuove vere aule la scuola potrà accogliere altri bambini poveri, migliorare l’efficacia dell’insegnamento e contribuire così alla lotta contro l’analfabetismo in quella comunità.

  

Luogo: Kariene   (Kenya) 
Scuola:  primaria   
Tipologia: edilizia scolastica 
Beneficiari diretti: 620 bambini  
Partner locale:   Diocesi di Meru
Contributo richiesto: 7.000 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2230 – Servizi igienici per il Centro Culturale

Andare a scuola non basta se poi non si ha l'opportunità di studiare in mancanza di libri e di un luogo adatto. Per questo l’OPAM ha sostenuto nel 2015 la costruzione di un Centro Culturale dove i ragazzi di Makebuko possono andare a studiare: le loro abitazioni rurali hanno spazi angusti e non hanno l'elettricità, anche i più fortunati quando cala il sole non possono più studiare. Il Centro dispone di una grande sala polivalente con annessa una sala di lettura e una piccola biblioteca e accoglie ogni giorno un centinaio di ragazzi di diverse scuole dei dintorni. Il suo spazio è anche utilizzato per attività formative: alfabetizzazione degli adulti, formazione agraria, promozione delle donne, recupero e diffusione della cultura locale... Tra le molte cose da fare per far crescere il Centro la priorità è quella di dotarlo dei servizi igienici che ancora mancano…  continua a leggere il progetto   

 

Aiutaci a migliorare l’ambiente e la sicurezza di una istituzione così importante per la comunità locale contribuendo a dotare la sua struttura dei servizi igienici.

  

Luogo: Makebuko   (Burundi) 
Scuola:  informale  
Tipologia: servizi igienici 
Beneficiari diretti: 113 bambini  
Partner locale:   Carmelitani scalzi
Contributo richiesto: 7.500 €
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2229 – Nuovi arredi per la “St. Mary Goretti School”

Arusha, nel nord est della Tanzania, è una città situata al centro di bellissimi parchi cresciuta negli ultimi anni grazie al turismo. Una forte urbanizzazione ha causato lo sviluppo di periferie degradate dove nuove costruzioni si alternano a baracche fatiscenti con conseguente aumento del divario sociale che si riflette anche in ambito educativo. I bambini delle famiglie più povere hanno difficoltà ad accedere alla scuola, molti vivono con la sola madre, cresce il numero di orfani per la diffusione dell’AIDS. A Njiro, un sobborgo alla periferia meridionale della città, una scuola, fondata nel 1995 dalle Suore Passioniste, accoglie 48 bambini nella materna e 388 bambini nella primaria. Recentemente ampliata per la richiesta di nuove iscrizioni, deve ora arredate 3 aule e la sala per i 30 insegnanti con banchi, sedie e tavoli. Le famiglie degli alunni, molto povere, non possono contribuire alla retta, per cui i costi di gestione della scuola sono a carico delle suore, ma ormai le risorse sono esaurite e non si riesce a fare di più…   continua a leggere il progetto   

 

Il vostro contributo è prezioso per aiutare questa scuola che da tanti anni fornisce ai bambini poveri di questo territorio l’educazione fondamentale per il loro futuro.

  

Luogo: Njiro, Arusha  (Tanzania) 
Scuola:  primaria   
Tipologia: arredi scolastici 
Beneficiari diretti: 110 bambini, 30 insegnanti  
Partner locale:   Suore Passioniste di S. Paolo della Croce
Contributo richiesto: 6.250 € 
contribuisci anche tu!...