Progetti in attesa di aiuto

Prog. 2251 – Una biblioteca per I bambini di Katuit

L’East Pokot è una zona del Kenya poverissima, disseminata di villaggi isolati fra loro e difficili da raggiungere, i cui abitanti, per il 90% appartenenti all’etnia Pokot, vivono di pastorizia allevando capre e cammelli, Malnutrizione, elevata mortalità, specialmente infantile, e analfabetismo (90% degli uomini e 96% delle donne analfabeti) sono i problemi principali. Per permettere ai bambini di diversi villaggi del territorio di andare a scuola la Congregazione dello Spirito Santo ha aperto nel villaggio di Katuit, sulle rive del lago Baringo, una scuola primaria frequentata attualmente da 500 alunni. Per molti di loro non è possibile tenere i propri libri in casa e conservarli asciutti: vivono in capanne fatte di canne, paglia e fango dove nemmeno i libri resistono, mangiati dalle termiti o rovinati dalla pioggia che allaga continuamente queste povere abitazioni; inoltre, alcuni alunni per raggiungere la scuola devono attraversare con una zattera di canne una palude con l’insidia di coccodrilli e ippopotami... Per l’impossibilità di esercitarsi nella lettura, i bambini terminano la primaria con grossi deficit nella comprensione dei testi. Per questo si vuole costruire una piccola biblioteca di 60 posti adiacente alla scuola, che sia uno spazio sicuro e accogliente per migliorare la qualità e le occasioni di lettura e di studio degli alunni di questa e di altre scuole dei villaggi vicini, fruibile anche negli orari di chiusura delle scuole e durante le vacanze.… continua a leggere il progetto   

Aiutaci con il tuo contributo a migliorare la qualità dell’educazione e della vita di tanti bambini in questo territorio poverissimo.

  

Luogo: Katuit (Kenya) 
Scuola:  primaria  
Tipologia: edilizia scolastica 
Beneficiari diretti: 500 bambini  
Partner locale:   Congregazione dello Spirito Santo
Contributo richiesto:10.000 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2250 – Più aule più bambini

Nel Nord Kivu nell'est della Rep. Dem. del Congo le condizioni di vita sono drammatiche. La popolazione è sottoposta a continui attacchi da parte di  gruppi armati che cercano di appropriarsi dei territori ricchi di risorse naturali. Tantissime sono le vittime e tantissimi i profughi costretti ad abbandonare i villaggi e le città a causa della crescente insicurezza. Come nel resto del Paese l’analfabetismo è ancora molto elevato e la frequenza scolastica assai bassa, specialmente nelle zone rurali, sia per la mancanza di scuole che per la difficoltà delle famiglie a sostenerne i costi. Per favorire l’accesso all’educazione a quanti più bambini possibile la Diocesi di Butembo-Beni ha chiesto aiuto all’OPAM per ampliare le scuole di 4 villaggi della parrocchia di Kagheri. Con l’aiuto dell’OPAM e delle comunità locali, sono state realizzate 11 nuove aule, 5 in muratura e 6 in legno nelle scuole primarie dei villaggi. Ma le nuove classi hanno il pavimento in terra battuta e non sono arredate. I bambini si arrangeranno stando seduti a terra i primi tempi e gli insegnanti stando in piedi per tutta la lezione, ma è necessario provvedere al più presto alla pavimentazione e all’arredo…  continua a leggere il progetto   

 

Con il tuo contributo aiuterai tanti bambini ad avere vere aule e ambienti confortevoli dove studiare in serenità con i loro insegnanti, in scuole così importanti per un Paese dove l’istruzione rappresenta l’unica speranza di un futuro migliore

  

Luogo: Kagheri  (Rep. Dem. del Congo) 
Scuola:  primaria   
Tipologia: edilizia e arredi scolastici 
Beneficiari diretti: 440 bambini  
Partner locale:   Diocesi di Butembo-Beni
Contributo richiesto: 12.000 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2249 – Arrediamo la scuola ecologica “Don Aldo”

A Kinshasa, la terza città per estensione e numero di abitanti del continente africano, il rapido incremento della popolazione, fino agli attuali 17 milioni di abitanti, ha dato vita ad una vasta periferia urbano-rurale in cui la situazione socio-economica e le condizioni di vita sono spesso deplorevoli. Per migliorare la situazione e favorire l’accesso all’educazione dei bambini più poveri, nel 2019 è nata l’organizzazione "Charité dans le development et le social” che ha avviato progetti di sviluppo in diversi comuni. A Kimpoki, un piccolo centro privo di scuole del comune di N’Sele, è iniziata la costruzione del “Complesso scolastico Don Aldo” dedicato a Don Aldo Martini, presidente emerito dell’OPAM, come segno di amicizia e riconoscenza per il suo impegno a servizio dell’educazione delle persone più povere e fragili attraverso l’OPAM. Nella scuola verrà avviato, per la prima volta nella Rep. Dem. del Congo, l’inserimento dell’ecologia come materia scolastica per formare le nuove generazioni alla salvaguardia dell’ambiente e all’uso responsabile delle risorse naturali. Le famiglie di Kimpoki, felici di avere finalmente una scuola per i loro piccoli, si sono impegnate prestando la propria opera e sono riuscite a terminare la costruzione in tempo per l’apertura del nuovo anno scolastico. Ma ora le aule e la segreteria devono essere arredate e le risorse sono finite…  continua a leggere il progetto   

 

Anche il tuo contributo è prezioso per aiutare questa scuola così importante e innovatrice a operare in sostegno del diritto all’educazione di tanti bambini di questo povero villaggio.

  

Luogo: Kimpoki-N’Sele  (Rep. Dem. del Congo) 
Scuola:  materna e primaria  
Tipologia: arredi scolastici 
Beneficiari diretti: 120 bambini  
Partner locale:   CDS-ASBL/NGO
Contributo richiesto: 12.000 €
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2248 – Alfabetizzazione delle donne dello Zambesi

In un sobborgo di Kabwe, nello Zambia, l’apertura negli anni '80 di uno stabilimento tessile aveva richiamato tante persone e famiglie da tutto il Paese, attratte dalla possibilità di un lavoro stabile. Si era sviluppato così in modo rapido e disordinato un insediamento con alloggi di fortuna, fatiscenti e con conseguenze inevitabili: abbandono della scuola di ragazze e ragazzi per lavorare in fabbrica, matrimoni precoci, prostituzione. La chiusura della fabbrica nel 2007 ha trasformato quel sobborgo in un inferno. La situazione, aggravata dalla diffusione dell’HIV/AIDS è degenerata: tanti orfani e vedove, anche molto giovani incapaci di affrontare le difficili condizioni in cui vivono, un gran numero di analfabeti, la maggior parte donne mai andate a scuola o che l’avevano abbandonata per matrimoni precoci o per lavorare in fabbrica. Queste giovani vivono in strada, spesso vittime di violenza molte diventano madri di piccoli destinati, come loro, a vivere di espedienti e privati del diritto all’infanzia e all’educazione. La comunità della parrocchia è fermamente decisa a restituire dignità a queste ragazze, iniziando col dare loro un’istruzione: per iniziare, 100 giovani donne seguiranno, secondo le loro conoscenze attuali, corsi di alfabetizzazione per imparare a leggere e scrivere, corsi specifici di lingua inglese, aritmetica, formazione umana, educazione domestica e musica. Ma occorrono risorse per arredare i locali e provvedere al materiale scolastico e didattico…   continua a leggere il progetto   

 

Il tuo contributo è indispensabile per aiutare queste donne a riacquistare la loro dignità, acquisire le conoscenze di base per un futuro migliore e sentirsi parte attiva della comunità.

  

Luogo: Kabwe (Zambia) 
Scuola:  alfabetizzazione   
Tipologia: arredi, libri, materiale scolastico 
Beneficiari diretti: 100 donne  
Partner locale:   Diocesi di Kabwe
Contributo richiesto: 6.637 € 
contribuisci anche tu!...

 

Prog. 2243 – Riportiamoli tutti a scuola!

Tanambao è un villaggio sulla costa occidentale del Madagascar, gli abitanti vivono di pesca, allevamento e piccolo commercio, attività che, per l’assenza di strade, restano ad un livello di mera sussistenza. Manca l’energia elettrica, scarseggia l’acqua potabile, le strutture sanitarie e le scuole sono insufficienti. In questa situazione di estrema povertà i bambini pagano il prezzo più alto, elevato è il numero di famiglie monoparentali e la mortalità infantile è alta. La quasi totalità degli adulti è analfabeta e per questo anche l’inserimento scolastico dei bambini diventa assai difficile. Una scuola materna e primaria delle suore della Congrégation de Notre Dame de Charité du Bon Pasteur, che potrebbe ospitare 300 bambini, è frequentata solo da 120 alunnii: è difficile far comprendere l’importanza dell’istruzione alle famiglie per la grande povertà e specie dopo la pandemia, si preferisce mandare i figli a lavorare. Le suore sono impegnate per far tornare a scuola i bambini, con corsi di recupero per quelli che l’hanno abbandonata o non ci sono mai andati, corsi di alfabetizzazione per le mamme, visite e sostegno alle famiglie. Ma le spese e i costi da sostenere sono tanti e la comunità locale riesce a contribuire solo in minima parte… continua a leggere il progetto    

Il tuo contributo è prezioso per aiutare tanti bambini di famiglie molto povere a tornare a scuola o andarci per la prima volta e iniziare un fondamentale percorso scolastico.

  

Luogo: Tanambao (Madagascar) 
Scuola:  materna e primaria  
Tipologia: sostegno e materiale scolastico 
Beneficiari diretti: 300 bambini  
Partner locale:   Suore di N.D. de Charité du Bon Pasteur
Contributo richiesto: 6.415 € 
contribuisci anche tu!...