Adozioni a Santaluz (Brasile)

LOCALITA':  Santaluz (Brasile, Bahia)
RESPONSABILE:   Suor Jardivina Maria Xavier 
N° ADOTTATI:       6
NUOVE ADOZIONI: NO

 

    Condividi

 

 

 

 

Responsabile

Suor Jardivina Maria Xavier  appartiene alla Congregazione Religiosa delle "Ancelle del Bambino Gesù" che da oltre 20 anni opera in Brasile, occupandosi dei poveri delle periferie, svolgendo attività di educazione sia in ambito di Sviluppo sociale che pastorale. 

Contesto

Il nord-est dello Stato di Bahia, sede del progetto, è una zona arida  fortemente depressa. Il  Centro de Formación Integral si trova a Santaluz, nel quartiere Morro dos Lopes a 300 km dalla capitale Salvador. Qui la maggior parte della popolazione vive prestando la propria opera come manovale nelle cave di estrazione della pietra, e coltivando l’agave sisalana, una pianta grassa da cui si ricavano fibre per cordami. Sono entrambi lavori faticosi che mettono in grave pericolo coloro che li  eseguono. Per l’estrazione della pietra si usano esplosioni di dinamite mentre il taglio avviene a mano. E’ un lavoro che rende appena 30 €  per mille pietre squadrate e € 2,50 per un bidone di pietruzze ricavate.

Per raccogliere le foglie spinose dell’agave sisalana ci si  punge in continuazione ed, inoltre, durante la pulitura e la lavorazione delle foglie nelle macchine essiccatrici si respira una polvere molto dannosa. Gli operai lavorano a cottimo: i più veloci guadagnano, a settimana, 10-15 €. Ma anche questi lavori scarseggiano e molti uomini emigrano a San Paolo dove formano una nuova famiglia e non danno più notizie a quella abbandonata. I giovani, sono le prime vittime dei tanti disagi sociali determinati e aggravati dalla povertà, dall’analfabetismo e dalla disoccupazione. Molti di loro vivono in strada, rifugiandosi nell'alcol e nelle droghe e divenendo facile preda di organizzazioni criminali che gestiscono il traffico di droghe e la prostituzione.

L’istruzione di base  è garantita a tutti ma l'esclusione scolastica resta alta. Inoltre i ragazzi delle famiglie più a rischio hanno difficoltà a studiare con profitto e a frequentare regolarmente la scuola e la strada con tutte le sue insidie è per molti la sola alternativa. 

Progetto di adozione

Le Ancelle di Gesù Bambino, di fronte a questa situazione hanno avviato un Centro di formazione integrale frequentato da circa 200 ragazzi delle famiglia più vulnerabili.  I bambini e ragazzi adottati  frequentano le scuole statali e il doposcuola dove ricevono un rinforzo scolare da parte di educatori qualificati.  Il centro ha un servizio mensa che garantisce  un pasto completo, provvede a fornire il materiale scolastico e le cure mediche di base. Inoltre il centro offre anche corsi di alfabetizzazione e professionali di taglio e cucito per le adolescenti e per le mamma.

Calendario scolastico: la scuola inizia a marzo e termina il 20 dicembre.

Visite: è possibile visitare il Centro.