I bambini dell'isola di Iling (Filippine)

LOCALITA: Natandol (Mindoro, Filippine)
RESPONSABILE:  Sr. Rosanna Favero
N° ADOTTATI:      109
NUOVE ADOZIONI:  SI
NEWS DAL CENTRO ADOZIONI Leggi
 

 

Clicca sulla foto e guarda l'album

 

 

Responsabile

Suor Rosanna Favero, referente delle adozioni OPAM, appartiene alla congregazione delle Ancelle Missionarie del SS. Sacramento. Da oltre 20anni è missionaria nelle Filippine dove si occupa dell’educazione dei bambini più poveri dell’isola di Iling (Mindoro occidentale). 

Contesto

La missione in cui operano  Sr. Rosanna e le sue consorelle si trova a Natandol, un villaggio situato nella parte ovest dell’isola di Iling, che dista circa un’ora di imbarcazione dal porto di San Josè.

In Natandol vivono circa trecento famiglie, senza energia elettrica, nessun servizio medico e l’acqua potabile è fornita da un pozzo che serve tre villaggi, situato ai confini con il villaggio di San Roque.

La fatica di vivere è percepita soprattutto dai più piccoli: tubercolosi, colera e malnutrizione sono le principali cause di decesso fra i bambini.

La comunità delle suore, assiste le famiglie dei 13 villaggi dell’isola con un’attenzione particolare all’educazione dei bambini. A Natandol inoltre le suore gestiscono un asilo (Scuola Materna Madre Caterina), una mensa per assicurare a bambini di famiglie povere almeno un pasto completo al giorno, e un doposcuola per garantire ai bambini che frequentano le scuole di villaggio, , un aiuto nello svolgimento dei compiti e nell’approfondimento delle materie per garantire un’istruzione di qualità a questi piccoli. 

Progetto di adozione

L’OPAM da anni sostiene l’educazione scolastica, l’alimentazione e la crescita dei bambini dell’Isola di lling. In particolare con due modalità:

1:  Adozione di singoli bambini;

2: Sostegno scolastico di un gruppo di 130 bambini (70 della Scuola Preparatoria e 60 del Doposcuola);

Entrambe le modalità prevedono lo stipendio delle due insegnanti, ed il materiale didattico, la refezione e le cure mediche dei bambini per tutto l'anno scolastico. 

Calendario scolastico: da giugno a marzo. 

Visite: sì, con preavviso ed accordi con le suore. Considerati i disagi logistici, è un viaggio che richiede adeguata preparazione.