I bambini di Chiang Rai (Thailandia)

LOCALITA':          Chiang Rai (Thailandia)
RESPONSABILE:  Gianni Dalla Rizza
N° ADOTTATI:      130
NUOVE ADOZIONI:  NO
NEWS DAL CENTRO ADOZIONI Leggi


    Condividi

 

Clicca sulla foto per vedere l'album
Clicca qui per vedere i video


Responsabile

Fratel Gianni dalla Rizza, responsabile del Camillian Social Center, è un religioso Camilliano. Infermiere diplomato, specializzato nella cura dei lebbrosi da sempre si occupa soprattutto di educazione. E' lui che ha fondato il Centro che l'OPAM sostiene sin dai primi anni.

Contesto

Il "Camillian Social Center" sorge nel villaggio di Sri Vichien distretto  Ta Sut  a 23Km da Chiang Rai. 

Quando fu fondato questa zona era un insediamento di lebbrosi che vi si rifugiavano dalla Birmania e dal Laos. Fu proprio la loro presenza che spinse i Camilliani, ad interessarsi di questo villaggio totalmente  privo di strade e infrastrutture. Successivamente quest'area nota come il triangolo d'oro per le coltivazioni di oppio, è diventata zona di forte emigrazione di popolazioni tribali dai Paesi confinantidel Nord. La maggior delle famiglie viveva in estrema povertà, senza documenti di identità e senza possibilità di veder riconosciti i propri diritti Istruzione, salute... 

Progetto di adozione

Quando la lebbra ha iniziato a non essere più un grosso problema, i camilliani avendo a disposizione del terreno hanno iniziato ad interessarsi alla scolarizzazione dei bambini delle minoranze etniche fondarono proprio qui nel 1992 il Camillian Social Center per ospitare i bambini più poveri dei villaggi più remoti sparsi nella foresta  e privi di scuole e dar loro la possibilità di ricevere un'istruzione.

L'OPAM sostiene agli studi i ragazzi del Centro si dal suo nascere attraverso le adozioni scolastiche a distanza. Oggi questa realtà è cresciuta. Grazie alla generosità di molti è un riferimento educativo importante  e  si incammina pian piano verso una autonomia gestionale. 

Calendario scolastico: inizia a maggio e termina a marzo (con una interruzione di tre settimane ad ottobre).

Visite: è possibile visitare e svolgere servizio di volontariato presso il Centro.